Se anche tu fai il freelance, grafico o web (o magari entrambi) saprai bene che c’è il rischio di alternare periodi di “sgobbate” a periodi più tranquilli, magari fin troppo tranquilli. Ci sono vari modi per guadagnare da freelance, tutti reperibili in rete.

Tieni anche conto di questo aspetto fondamentale: trovare fonti di reddito in rete significa svincolarsi dalla propria posizione geografica. Significa avere feedback sul proprio lavoro da persone al di fuori della propria zona d’origine. Significa mettersi su un mercato globale, con regole diverse ma che possono giocare a nostro favore.

Un’altra premessa importante, se non fondamentale: YOU MUST LEARN ENGLISH

Tornando ai modi per guadagnare da freelance, li raggrupperei in due categorie:

  • Redditi Attivi
  • Redditi Passivi

Il secondo gruppo può essere a sua volta diviso in due, perché tra i modi in cui un grafico o un web designer possono generare reddito ci sono sia le vendite per i prodotti che può creare sia i guadagni provenienti dai programmi di affiliazione o da introiti pubblicitari di vario tipo. Non lasciarti traviare però dal termine “passivi”. Richiedono lo stesso impegno, se non di più, di quello che serve per lavorare nel modo tradizionale (un cliente ti fa una richiesta, tu la esaudisci e lui ti paga)

Redditi Attivi

Piattaforme per freelance

unknown

UpWork (il fu Elance)

Uno dei siti più famosi per cercare freelance. Su UpWork puoi decidere di essere uno dei freelance che offrono servizi ai milioni di utenti che fanno richieste. Attento però, è una giungla.

es

Envato Studio

Decisamente meglio di Upwork, Envato Studio ti consente di creare dei “servizi” e venderli tramite il network di Envato, che conta milioni di utenti.

cdbl

Codeable

Riservato a specialisti WordPress, Codeable è senza dubbio il migliore di tutti. Vengono presi il 2% di quelli che fanno richiesta.

Concorsi

cs

Un pò diverso dai primi tre, il mondo dei concorsi è triste da un lato, formativo dall’altro. Se non hai parecchia esperienza può essere un modo per migliorare il tuo stile e non solo. Io ho partecipato a qualche concorso utilizzando Crowspring e ne ho vinti un paio. Quando non ho vinto, ho comunque imparato.

In pratica un cliente ha bisogno di un logo, un sito,… Pubblica una richiesta su Crowdspring (ma ce ne sono altri) ed una serie di creativi lavora (gratis) a quella proposta. Il cliente sceglie quella che preferisce, ed il vincitore guadagna il budget indicato nella richiesta iniziale.

Redditi Passivi

Vendi i tuoi prodotti

Cosa sai fare meglio? Cose con Photoshop? Illustrator? Oppure scrivi codice? O fai musica, video… In qualunque caso, puoi sfruttare il tuo tempo libero per creare “cose” che potrai poi vendere in vario modo.

Se sei già bravissimo, guadagnerai probabilmente di più di quanto tu faccia in modo tradizionale. Se non sei bravissimo, ci sono buone probabilità che lo diventerai. Perchè potrai concentrarti su quello che secondo te è più giusto, scegliendo un argomento ed uno stile che nessun cliente dovrà giudicare fino a quando lo deciderai tu. Il cliente però non sarà uno, saranno milioni di potenziali clienti che potranno comprare il tuo prodotto e personalizzarlo come vogliono. Anzi, magari chiedendo a te una personalizzazione!

Facciamo un paio di esempi concreti:

Sei un drago a fare le brochure, solo che quel cliente ti ha chiesto talmente tante modifiche (pur non sapendone un c***o) che ti ha rovinato tutto il lavoro. E poi, che palle scontornare delle scope elettriche…

Certo, anche quello che ho appena descritto è un modo per guadagnare da freelance. Ci siamo passati tutti. Ma ognuno ha le proprie passioni oltre la grafica, ed ognuno sogna di avere il cliente ideale. Sì, quello che produce la cosa che ci piace di più al mondo, che fa parte della nostra vita, e che quindi sappiamo benissimo come rappresentare su carta, su web o su video… A me per esempio piacciono le moto, ed i siti che mi sono divertito di più a fare sono stati quello di un pilota e quello di un concessionario 🙂

Arrivo al dunque: SCEGLI LA COSA CHE SAI FARE MEGLIO. FAI QUELLO CHE VUOI, MEGLIO CHE PUOI.

Sai usare illustrator? DAVVERO? Disegna le icone più belle che tu possa immaginare. Non per un cliente, per te. Devono piacere a te. Ce la fai? Sicuro? Bene, quando hai creato qualcosa di bello puoi scegliere uno dei tanti posti in cui metterla in vendita.

e

Se non conosci già il mondo dei marketplace, fai un giro sul network di Envato (hai presente Themeforest?) oppure su Creative Market. Il primo è molto più vasto ed ha regole ferree, quindi il tuo prodotto dovrà essere vagliato dallo staff del sito che sceglierai (graphicriver per la grafica, codecanyon per il codice ecc) prima di essere messo in vendita, ed il prezzo verrà deciso dallo staff. La cosa bella? Ci sono freelance che vendono azioni di photoshop guadagnando decine di migliaia di dollari al mese, altri che con del codice css guadagnano migliaia di euro… e non ti parlerò di quelli che sono diventati milionari.

cm

Un consiglio: prima di provare a vendere qualcosa tu, fatti un bel giro e guarda bene come sono fatti i prodotti. Magari compra qualcosa e guarda come è fatto. Tieni conto che tutti questi servizi sono basati sulla reputazione (come del resto ebay ecc) quindi un voto negativo può sputtanare mesi di lavoro ed anche una reputazione. Vacci con i piedi di piombo ed in bocca al lupo 🙂

Affiliazioni ed Advertising

Per questo tipo di redditi devi avere un “seguito”, ovvero un pubblico che possa ascoltare quello che hai da dire. Può essere un blog, un profilo social oppure tutti quanti insieme. Una buona strategia include infatti sia una piattaforma per poter scrivere liberamente (come questa) che una serie di account sociali per promuoverla ed affiancarla. Ben vengano quindi una pagina Facebook, un account Twitter, uno su Pinterest e via dicendo.

Pensa a quello che ti piace di più, a quello che hai già imparato, a quello che vorresti imparare… e fallo diventare una serie di contenuti che condividerai con i tuoi lettori.

Sii onesto e non pensare al guadagno, pensa prima di tutto a condividere quello che sai e a farlo in modo naturale. Consiglia poi, come ti ho già detto, le stesse cose che acquisteresti tu.

shaShareasale

Shareasale raccoglie una serie di “merchants” come WPEngine (vedi sotto) di cui puoi pubblicare banner pubblicitari o link

mdMightydeals

Mightydeals è un bel sito di offerte per designer. Puoi mandare utenti sul loro sito e guadagnare una provvigione se gli utenti fanno acquisti.

Amazon

Amazon ha il suo programma di affiliazione. Non guadagni soldi ma buoni da spendere… su Amazon, quindi puoi comprarci praticamente di tutto. Non male…

wpengine

WPengine

Se fai siti con WordPress e non conosci WPEngine, è il momento che tu ci faccia un giro. Oltre ad essere davvero una delle migliori soluzioni (se non la migliore) di managed wordpress hosting offre un interessante programma di affiliazione e dei grandi vantaggi per gli sviluppatori.

AdSense

Google Adsense è il più famoso ed usato programma per visualizzare annunci pubblicitari pertinenti con i contenuti.

Gli altri

In generale, la maggior parte dei siti “importanti” ha il proprio programma di affiliazione. Devi sceglierne uno che conosci bene, con le cose che ti interessano di più e che di solito spieghi ai tuoi amici. Si tratta di consigliare quello che tu davvero useresti per te stesso, forte della tua esperienza a riguardo.

Artigianato

Se sei bravo a produrre oggetti, oltre che creativo con il tuo Mac/Pc, puoi aprire il tuo negozio online sfruttando una delle piattaforme disponibili ed iniziare a vendere le tue creazioni al mondo intero. Il più usato?

Etsy

Etsy è un mondo a parte, dove artigiani di tutto il mondo vendono le proprie creazioni. Io ho acquistato dei collari per il mio cane in indonesia, un ciondolo dalla turchia ed altri oggetti dal resto del mondo. Puoi liberare la tua creatività oppure fare un giro su Etsy per vedere le cose che hanno più successo.

Spreadshirt

Se sei bravo a “fare grafiche” puoi creare un set di grafiche spaziali e vendere delle t-shirt con esse. Usa per esempio spreadshirt per evitare di doverle stampare tu, avere un sito ecc.

WooCommerce